Territorio educante è il nuovo nome della scuola

 

 Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia

(Don Lorenzo Milani)

Forse dopo anni di pensieri, pratiche e sperimentazioni sulla cosiddetta pedagogia alternativa al modello di insegnamento classico – che va ormai stretto un po’ a tutti per un motivo o per un altro – siamo arrivati a un punto di svolta. Questo grazie anche all’aver congiunto piani differenti, quello delle micropratiche quotidiane e territoriali, quello della ricerca pedagogica a vari livelli e, diciamolo sottovoce e con cautela, quello delle istituzioni.

20181007_160559.jpg

Continua a leggere Territorio educante è il nuovo nome della scuola

Annunci

Manifesto dell’educazione diffusa

L’educazione diffusa è un’alternativa radicale all’istituzione scolastica attuale. È tempo di rimettere bambini e bambine, ragazzi e ragazze in circolazione nella società che, a sua volta, deve assumere in maniera diffusa il suo ruolo educativo e formativo. Continua a leggere Manifesto dell’educazione diffusa

L’altro Messico. Il Subcomandante Marcos è tornato

“Noi non vogliamo che il governo ci tenda la mano, quello che vogliamo è che ci levi i piedi di dosso. Abbiamo dimostrato che possiamo governare e governarci meglio di coloro che lassù in alto si arricchiscono alle nostre spalle” Continua a leggere L’altro Messico. Il Subcomandante Marcos è tornato

Rompiamo il silenzio sull’Africa

L’appello ai giornalisti del missionario comboniano e attivista Alex Zanotelli 


220px-Alex_Zanotelli1

Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli africani stanno vivendo Continua a leggere Rompiamo il silenzio sull’Africa

Mezzo secolo di educazione popolare

Cosa significa educare? Può esserci reciprocità tra chi educa e chi viene educato? Che tipo di relazioni esistono e quali invece è possibile costruire tra l’educazione e la società? E quali tra l’educazione e i tentativi di cambiare il mondo? Le grandi domande cui ha cominciato a rispondere, oltre 50 anni fa, Paulo Freire sono state uno degli elementi fondanti della rivoluzione mondiale del 1968 (la definizione è di Wallerstein) ma anche uno dei portati ancora molto vivi di quella rottura dell’egemonia culturale dominante. Hanno investito e investono questioni essenziali del cambiare il mondo e del costruire mondi nuovi, come l’idea che non si possa fare politica “in nome” del popolo spiegando alla gente cosa deve fare per difendere i propri interessi. In questo mezzo secolo, l’educazione popolare ha seguito molti percorsi diversi, ma una parte degli educatori ha deciso che la pedagogia critica consiste, ovunque, non nel salire verso l’alto ma nello scendere tra los de abajo
premios-mst.jpg
La scuola di educazione popolare Florestan Fernandes del Movimento dei Lavoratori Sem Terra del Brasile. Una delle principali ragioni di impegno di Serena Romagnoli, la nostra compagna degli Amig@s del Mst, che ci ha lasciato nelle scorse settimane un vuoto profondo quanto incolmabile. Foto https://gernikatikmundura.wordpress.com

di Raúl Zibechi Continua a leggere Mezzo secolo di educazione popolare

ISDE Italia: Pesticidi dannosi per l’ambiente e per la salute umana non possono essere imposti per legge

COMUNICATO STAMPA

ISDE Italia: Pesticidi dannosi per l’ambiente e per la salute umana

non possono essere imposti per legge

8 maggio 2018

Olivi-150x150

Il recente decreto legge del Ministro Martina avente per oggetto “Misure di emergenza per la prevenzione, il controllo e l’eradicazione di Xylella fastidiosa nel territorio della Repubblica Italiana” (GU del 6 aprile 2018) IMPONE l’utilizzo di pesticidi di riconosciuta dannosità per la biodiversità, per la sicurezza alimentare e per la salute, violando apertamente i principi di prevenzione e precauzione, i diritti degli agricoltori e delle popolazioni potenzialmente esposte e danneggiando le tante imprese che hanno investito con convinzione nei metodi biologici di coltura come unica forma sostenibile di agricoltura. Continua a leggere ISDE Italia: Pesticidi dannosi per l’ambiente e per la salute umana non possono essere imposti per legge

Celiachia e sensibilità al glutine: perché aumentano i casi?

Dopo anni di negazionismo, anche in ambito ufficiale emergono finalmente ricerche scientifiche che mettono in correlazione le intolleranze e le malattie legate al glutine con la selezione delle sementi di grano avvenuta a partire dai primi anni settanta, durante quella che fu chiamata “rivoluzione verde”. Continua a leggere Celiachia e sensibilità al glutine: perché aumentano i casi?

L’ultima vittima di Burgesi

 

Racconto di Thomas Pistoia

Ripreso dal sito del magazine d’inchiesta Il Tacco d’Italia

Altre notizie sulla discarica Burgesi di Ugento (Le) e sull’omicidio Peppino Basile, sempre dal tacco d’Italia: https://www.iltaccoditalia.info/peppino-basile-omicidio-di-mafia/

 

 

L’ultima vittima di Burgesi

Continua a leggere L’ultima vittima di Burgesi

Azioni di educazione sostenibile. Prendersi cura del mondo significa prendersi cura di sé