L’ultima vittima di Burgesi

 

Racconto di Thomas Pistoia

Ripreso dal sito del magazine d’inchiesta Il Tacco d’Italia

Altre notizie sulla discarica Burgesi di Ugento (Le) e sull’omicidio Peppino Basile, sempre dal tacco d’Italia: https://www.iltaccoditalia.info/peppino-basile-omicidio-di-mafia/

 

 

L’ultima vittima di Burgesi

 

C’è quel file nell’Iphone.

Ogni volta è così: non vorrei guardarlo, ma la tentazione è forte, impossibile resistere.

Imposto la funzione “schermo intero” e clicco “play”.

Ecco. Ecco la campagna. Calda, forte, tempestata di ulivi, colma di terra rossa, nel labirinto dei muretti di pietra.

Poi il mare. Indomabile, eterno, in perenne movimento, preso per mano dal vento.

E il sole, paziente e mai stanco, in picchiata sulle forme dei bagnanti e sulla sabbia calpestata senza tregua.

Questa era l’estate, qui, in questa striscia di terra ancora in fuga verso il blu.

Stop. Il filmato è finito.

Vuoi riprodurlo ancora? Chiede l’Iphone.

Sì. Riproduci. Riproducilo in loop, gli rispondo. Non fermarti mai, non fermarti più, finché sarò qui, finché sarò in vita, finché avrai energia.

Fin quando non ti spegnerai.

Il primo ad andarsene fu mio padre. Un uomo sano, ancora giovane, mai un problema di salute. La malattia lo colse improvvisamente. Alcune gocce di sangue mentre urinava, le analisi, il ricovero. Uno stillicidio verso la fine che se lo portò via in pochi mesi, tra sofferenze atroci.

LEGGI TUTTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...